Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_jakarta

SICUREZZA

Data:

15/12/2016


SICUREZZA

La minaccia terroristica rimane elevata in tutto il territorio indonesiano, in particolare nella capitale Jakarta e nelle altre maggiori aree urbane e nelle principali località turistiche, soprattutto dopo gli attentati avvenuti a Jakarta il 14 gennaio 2016. Le Autorità indonesiane mantengono molto alto il livello di allerta a prevenzione di eventuali ulteriori iniziative da parte di gruppi terroristici. Obiettivi passati sono stati sedi di istituzioni, strutture occidentali e luoghi frequentati da stranieri, ivi incluse rinomate località turistiche (come Bali) e luoghi di culto nonché - da ultimo - una caffetteria di una nota catena americana.

Si consiglia pertanto di seguire attentamente e regolarmente gli avvisi emanati delle Autorità indonesiane.

Si informano i connazionali che le Autorita’ indonesiane di Immigrazione, Polizia e Antinarcotici stanno effettuando controlli serrati nei confronti degli stranieri per verificare la regolarita’ dei documenti di soggiorno e per verificare il possesso di stupefacenti. I controlli stanno avvenendo presso le abitazioni private nelle ore serali e prime ore notturne, senza preavviso e con nutrito dispiegamento di forze. Vi preghiamo di tenere i vostri documenti sempre in regola e ricordiamo che in Indonesia l’uso di qualunque sostanza stupefacente e’ severamente punito, anche con la pena capitale.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L'INGRESSO NEL PAESE

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi alla data di ingresso in Indonesia.

Recentemente si sono registrati casi di turisti italiani a cui è stato rifiutato l’ingresso nel Paese a seguito della contestazione da parte delle Autorità indonesiane di immigrazione sull’integrità del libretto del passaporto (copertina scollata). Si raccomanda pertanto di verificare l’integrità del passaporto prima di intraprendere viaggi in Indonesia.

A fronte di casi di connazionali fermati e trattenuti in cella fino ad identificazione, perché privi di documenti di identità, si ricorda che i turisti sono tenuti a portare sempre con sé il proprio passaporto.

Visto d’ingresso: dal 9 giugno 2015 nella Repubblica d’Indonesia sono entrate in vigore nuove disposizioni che regolano il rilascio dei visti d’ingresso per motivi di turismo, affari, sociali, governativi e per missioni ufficiali.

I cittadini italiani, in possesso di passaporto valido almeno per sei mesi, che intendano recarsi in Indonesia per motivi di turismo per un periodo inferiore ai trenta giorni sono esenti dalla richiesta di visto se entrano nel Paese dai seguenti Aeroporti, Porti e frontiere terrestri:

Aeroporti:

1. Adi Soemarmo, Surakarta

2. Adi Sucipto, Yogyakarta

3. Ahmad Yani, Semarang

4. Lombok International airport, Mataram

5. Belitung, Tanjung Pandan

6. Binaka, Sibolga

7. El Tari, Kupang

8. Frans Kaisiepo, Biak

9. Halim Perdana Kusuma, DKI Jakarta

10. Hang Nadim, Batam

11. Husein Sastranegara, Bandung

12. I Gusti Ngurah Rai, Bali

13. Juanda, Surabaya

14. Kuala Namu, Medan

15. Maimun Saleh, Sabang

16. Minangkabau, Padang

17. Mopah, Merauke

18. Mozes Kilangi, Tembaga Pura

19. Pattimura, Ambon

20. Polonia, Medan

21. Sam ratulangi, Manado

22. Sepinggan, Balikpapan

23. Soekarno Hatta, Banten, Jakarta

24. Sultan Hassanudin, Makassar

25. Sultan Iskandar Muda, Banda Aceh

26. Sultan Mahmud Badarudin II, Palembang

27. Sultan Syarif Kasim II, Pekanbaru

28. Supadio, Pontianak

29. Tarakan, TarakanPorti:

PORTI

1. Achmad Yani, Ternate

2. Amamapare, Tembaga Pura

3. Anggrek, Gorontalo

4. Bagan Siapi-api, Bagan Siapi-api

5. Badar Bentan Telani Lagoi, Tanjung Uban

6. Bandar Seri Udana Lobam, Tanjung Uban

7. Bandar Seri Setia Raja, Bengkalis

8. Batam Center, Batam

9. Batu Ampar, Batam

10. Belakang Padang, Belakang Padang

11. Belawan, Belawan

12. Benete, Sumbawa Besar

13. Biak, Biak

14. Boom Baru, Palembang

15. Celukan Bawang, Singaraja

16. Citra Tri Tunas, Batam

17. Ciwandan, Cilegon

18. Dumai, Dumai

19. Dwi Kora, Pontianak

20. Gunung Sitoli, Sibolga

21. Jambi, Jambi

22. Jayapura, Jayapura

23. Kabil, Batam

24. Kendari, Kendari

25. Kota Baru, Kota Baru

26. Kuala Enok, Tembilahan

27. Kuala Langsa, Aceh

28. Kuala Tanjung, Tanjung Balai Asahan

29. Kuala Tungkal, Jambi

30. Lauren Say, Maumere

31. Lembar, Mataram

32. Lhokseumawe, Lhokseumawe

33. Malahayati, Aceh

34. Malundung, Tarakan

35. Manado, Manado

36. Marina Teluk Senimba, Batam

37. Marore, Tahuna

38. Merauke, Merauke

39. Miangas, Tahuna

40. Nongsa Terminal Bahari, Batam

41. Nusantara, Pare-pare

42. Nusantara, tahuna

43. Padang Bai, Singaraja

44. Panarukan, Panarukan

45. Pangkal Balam, Pangkal Pinang

46. Panjang, Bandar Lampung

47. Pantoloan, Palu

48. Pasuruan, Pasuruan

49. Pemangkat, Sambas

50. Probolinggo, Probolinggo

51. Pulau Baai, Bengkulu

52. Sabang, Aceh

53. Samarinda, samarinda

54. Sampit, Sampit

55. Samudera, Bitung

56. Sekupang, batam

57. Selat lampa, Ranai

58. Semayang, Balikpapan

59. Siak Sri Indrapura, Siak

60. Sibolga, Sibolga

61. Sintete, Sambas

62. Soekarno Hatta, Makassar

63. Sorong-Sorong

64. Sri Bayintan, Tanjung Pinang

65. Sri Bintan Pura, Tanjung Pinang

66. Sungai Guntung, Tembilahan

67. Tanjung Balai Karimun, Tanjung Balai Karimun

68. Tanjung Benoa, Denpasar

69. Tanjung Emas, Semarang

70. Tanjung Gudang, Pangkal Pinang

71. Tanjung Harapan, Selat Panjang

72. Tanjung Intan, Cilacap

73. Tanjung Kelian, Pangkal Pinang

74. Tanjung Lontar, Kupang

75. Tanjung Pandan, Bangka Belitung

76. Tanjung Perak, Surabaya

77. Tanjung Priok, DKI Jakarta

78. Tanjung Uban, Tanjung Uban

79. Tanjung Wangi, Jember

80. Tarempa, Tarempa

81. Teluk Bayur, Padang

82. Teluk Nibung, Tanjung Balai Asahan

83. Tembilaha, Tembilahan

84. Tri Sakti, Banjarmasin

85. Tual, Tual

86. Tunon Taka, Nunukan

87. Yos Sudarso, Ambon

88. Yos Sudarso, Cirebon

Frontiere terrestri:

1. Aruk, Sambas

2. Entikong, Entikong

3. Metamauk, Atambua

4. Mota’ain, Atambua

5. Nanga Badaum Sanggau

6. Napan, Atambua

7. Skouw, Jayapura

A causa della recente adozione della suddetta normativa e dell’ancor non consolidata prassi, si avvisano i connazionali che si sono verificati casi in cui, una volta concessa l’entrata da uno degli aeroporti o porti summenzionati, sia stata successivamente proibita l’uscita da un porto o aeroporto non incluso nella precedente lista. Si consiglia, pertanto, ai connazionali che dovessero entrare nel Paese da uno dei porti o aeroporti menzionati di organizzare il proprio itinerario prevedendo l’uscita dal Paese da una delle frontiere indicate.

Le Autorita’ indonesiane hanno recentemente sottolineato come per i detentori di Passaporti Temporanei non sia possibile ottenere il visto all’ingresso nel Paese, ma che e’ necessario ottenere un visto ad hoc presso la locale Rappresentanza Diplomatica indonesiana. Si consiglia ai connazionali in possesso di tale documento di informarsi presso le competenti Ambasciate indonesiane.

Si rinvia per ogni ulteriore informazione alla competente Ambasciata della Repubblica di Indonesia a Roma, situata in via Campania n. 53-55, tel. 0039 06 420 0911, e-mail: roma.kbri@kemlu.go.id.

Per informazioni generali sull'Indonesia (normativa sul soggiorno, divieti di importazione, condizioni di sicurezza, condizioni sanitarie, viabilità, etc.) si raccomanda ai viaggiatori italiani di consultare prima della partenza il sito Viaggiare Sicuri, curato dall’Unità di Crisi del Ministero degli Affari Esteri italiano. A beneficio della sicurezza dei connazionali all'estero in situazioni di emergenza, si consiglia a tutti i viaggiatori che intendano recarsi in Indonesia di registrare i propri dati sul sito Dove siamo nel Mondo.


254